Da poche ore si è conclusa la maratona su Twitch di:“Awesome Games Done Quick 2020” che ha visto molti speedrunner, generalmente americani, uniti per la raccolta dei fondi per beneficenza.
In questa edizione sono riusciti a raggiungere l’impressionante traguardo di $3,132,762.78 a favore di Prevent Cancer. Potete vedere il risultato in questo link, con tanto di ogni donazione tracciata.
Creata dagli Speed Demos Archive nell’ormai lontano 2010, la manifestazione è cresciuta ogni anno, sino a diventare questa monumentale opera di solidarietà, che in passato non solo era inconcepibile, era anche inattuabile.

Per chi non conosce il mondo del speedrun ho creato una piccola guida per conoscere meglio questo micro-mondo, neanche più tanto micro.
Illustrerò in particolare come il gruppo ha implementato la grafica del loro canale per comunicare allo spettatore i dettagli della maratona.


Schermata di Attesa.

Il layout presente tra una speedrun e l’altra.

Mentre i speedrunner si preparano e gli accrocchi vengono collegati e configurati, lo streaming intrattiene lo spettatore con questa schermata in cui è presente:

  1. La somma complessiva delle donazioni, raggiunta fino a quel momento.
  2. I Risultati dei sondaggi che occasionalmente lanciano in concomitanza di una donazione, relativi a un determinato titolo. Alcune volte vengono decisi i nomi da adottare a un personaggio in un gioco, altre volte si decide se concludere la storia in un finale, rispetto che un altro.
  3. Le telecamere in sala. Generalmente sono puntate sul pubblico variopinto, vivace e comunque appassionato. Il loro numero cambia molto in relazione all’ora in cui avviene lo stream o al tipo di gioco. Ad esempio per la competizione di Mario Maker 2 c’era la ressa da stadio, mentre per Super Fancy Pants Adventure, erano presenti pochi eletti.
  4. Il nome del prossimo gioco in scaletta.
  5. I premi disponibili legati alle donazioni. Occasionalmente vengono indetti dei mini concorsi dove, con una donazione minima, puoi vincere oggettistica nerd, console, giochi e altro.
  6. I successivi giochi che verranno presentati.
  7. La traccia musicale che si sta ascoltando in quel momento. Essendo una manifestazione fatta da “nerd” per “nerd“, la maggior parte delle melodie che si ascoltano provengono dai videogame. Alcune volte nella forma remix, altre volte originali come mamma software house le ha fatte.

Schermata di Gioco.

  1. Il titolo che sta andando live in quel momento.
  2. Regola della speedrun in corso, che possono essere:
    Any%: Concludere il gioco più velocemente possibile, utilizzando glitch, salti acrobatici e altri mezzi per arrivare alla fine in tempi velocissimi.
    100%: Il gioco deve essere completato al cento per cento, secondo le caratteristiche specifiche del gioco stesso, come: uccidere tutti i Boss, superare tutti i Livelli, prendere tutte le Stelle (Come in Mario 64)
    Low%: il giocatore deve completare il gioco con la minor percentuale di completamento possibile.
    Blindrun: I giocatori eseguono la run completamente bendati. Bizzarra e interessante come idea.

    Nella riga di sottostante viene illustrato la piattaforma in cui viene giocato il titolo (PC o console), l’anno di uscita e il tempo stimato per finirlo.
  3. La telecamera che inquadra lo speedrunner, che di solito è anche un streamer di Twitch. Alle sue spalle è presente un divano che ospita gli amici dello speedunner per commentare la speedrun e spiegare al pubblico in sala e online perché il personaggio del gioco sta continuando a saltare contro una parete grigia.
    Alcuni speedrun hanno dato vita a simpatici siparietti che hanno trasformato una potenzialmente noiosa speedrun, con uno spettacolo divertente.
  4. Nome dello streamer che sta eseguendo la speedrun.
  5. Il tempo di gioco in corso.
  6. La rotazione degli immancabili Sponsor.
  7. La schermata del gioco, per vedere in tempo reale come sfruttare un bug del gioco per guadagnare 1,5 secondi.
  8. Lo svolgimento del sondaggio in corso, con tanto di donazioni raggiunte fino a quel momento.

Nella speranza di aver chiarito qualche dubbio e aperti di altri, attendiamo la prossima manifestazione che inizierà il 21 Giugno di quest’anno.
Ne vedremo delle belle.

Seguimi in questi social media:
Fabio Basso

Published by Fabio Basso

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.